Programista CNC

Programmatore CNC 

Programmatore CNC

Tutto quello che si deve sapere quando si vuole diventare programmatore CNC 

La professione di programmatore CNC può essere un percorso di carriera entusiasmante e gratificante per chi ama creare cose nuove, sa risolvere i problemi e ha un occhio di riguardo per i dettagli. L’industria della lavorazione CNC è un mercato del lavoro moderno e in rapida crescita che offre un campo eccellente per persone adeguatamente lavorate e di talento. Se vuoi capire se la programmazione CNC è la professione che fa per te, sei nel posto giusto. 

Continua a leggere per conoscere informazioni importanti riguardanti un’eventuale carriera in questa professione. 

Chi è il programmatore CNC? 

Il programmatore CNC è uno specialista che sviluppa e gestisce i programmi per il controllo numerico delle macchine CNC. Il suo compito è quello di convertire la documentazione di disegno o il modello 3D del pezzo da produrre nelle istruzioni appropriate per le macchine che lo realizzano. Pertanto, il lavoro di un programmatore CNC consiste nell’istruire le macchine sulla sequenza di movimenti da eseguire per ottenere il pezzo progettato.

Per chi è stato creato il lavoro del programmatore CNC? 

Il lavoro di programmatore CNC può essere svolto da quasi tutti coloro che seguono una formazione adeguata. Tuttavia, data la natura dei compiti di questa posizione, sono diverse le qualità che costituiscono una predisposizione speciale per questa professione. I migliori in questa professione sanno stare a contatto con le persone e sono: 

  • Attenti ai dettagli;
  • Pazienti;
  • Hanno un’immaginazione spaziale;
  • Sono capaci di pensare in modo logico.

Che cos’è una macchina CNC? 

Le macchine CNC sono un ampio gruppo di macchine per la lavorazione di diversi materiali i cui movimenti sono controllati da un computer. A differenza delle macchine tradizionali, queste macchine possono lavorare in modo indipendente, senza l’ausilio dell’operatore. È necessario solo programmarle per eseguire un compito specifico. Una volta avviato il programma, le macchine eseguono autonomamente la sequenza di lavorazioni impostata. Le macchine CNC sono quindi robot creati per produrre una varietà di pezzi necessari all’uomo.

Come vengono programmate le macchine CNC? 

Le produzioni di macchine di tutto il mondo utilizzano una serie di controlli responsabili della gestione dei movimenti delle macchine. Il cuore dell’intero sistema di controllo è costituito da un insieme universale di istruzioni che indicano alle macchine dove e come muoversi. Questo set di istruzioni, chiamato codice G, è il linguaggio di programmazione principale utilizzato nell’industria della lavorazione CNC. La maggior parte delle macchine parla un “dialetto” diverso del codice G, quindi i codici variano a seconda del tipo, della marca e del modello. Ogni macchina ha un manuale dell’operatore che descrive il codice specifico della macchina per determinate funzioni.

Qual è la differenza tra un programmatore CNC e un operatore CNC? 

Dal punto di vista tecnico, il programmatore è responsabile della creazione del codice per il controllo della macchina. Allo stesso tempo, l’operatore è coinvolto in compiti legati al funzionamento diretto della macchina, come il serraggio degli utensili, il fissaggio del materiale nel mandrino della macchina, il controllo del processo di taglio, ecc. Nella pratica, tuttavia, è molto comune che il programmatore svolga mansioni di operatore. Questa è un’ottima pratica, poiché è estremamente difficile essere un buon programmatore senza alcun contatto diretto con il processo di lavorazione sulla macchina. La verifica personale del programma sulla macchina consente di comprendere meglio l’intero processo e di raggiungere più rapidamente i parametri desiderati.

È difficile diventare programmatore CNC? 

È difficile rispondere a questa domanda in modo univoco. Questo perché, nella maggior parte dei casi, molto dipende dalla predisposizione del candidato e anche dal tipo di compiti che gli vengono proposti. Il mondo della programmazione delle macchine CNC è un campo di conoscenze molto vasto. Solo la determinazione di un particolare programmatore dipende da quanto desidera sviluppare. Dopo tutto, un’altra cosa è programmare un semplice plotter per il taglio di contorni su fogli di materiale e un’altra cosa è programmare torni per lavorazione avanzati a più assi o macchine utensili con più canali di controllo che richiedono la sincronizzazione. Una circostanza vantaggiosa è che le conoscenze possono essere acquisite gradualmente, e per muovere i primi passi nella programmazione è sufficiente padroneggiare le basi dell’aritmetica, della geometria e della struttura dei codici G.

Quanto tempo ci vuole per imparare la programmazione? 

Anche in questo caso, molto dipende dalle conoscenze iniziali e dalle attitudini individuali del candidato. Supponendo di avere zero esperienza nel settore della lavorazione CNC e una buona attitudine, un mese di formazione intensiva permetterà di muovere i primi passi come programmatore CNC.

Quali sono le competenze chiave per diventare un buon programmatore CNC? 

In linea di massima, per diventare programmatore CNC non ci sono particolari prerequisiti se non la determinazione del candidato. Tuttavia, per far sì che il processo di formazione si svolga senza intoppi, un certo gruppo di competenze è molto utile in questa professione. 

  • Conoscenza della matematica;
  • Conoscenza della geometria;
  • Capacità di leggere disegni tecnici;
  • Conoscenza del codice G;
  • Conoscenza dei software CAD e CAM;
  • Conoscenza degli strumenti di misura;
  • Conoscenza della tecnologia di lavorazione;
  • Conoscenza degli utensili di taglio.

Articoli simili